cerco casa alla sanità

Da qualche settimana sto cercando di nuovo casa nel rione Sanità, dopo aver vissuto gli ultimi cinque anni in un paese vesuviano. Contatto qualche familiare e conoscente, alcune agenzie immobiliari oltre a cercare venditori privati su internet. Rispetto agli affitti saliti alle stelle, il mercato degli acquisti è ancora nella norma. Quello che non è…

curnuto e mazziate

Credo che noi tutti dovremmo riconoscere di più le storie singole delle persone, farle nostre, confrontarci e trovare analogie e differenze. Bisogna raccontare tutta la semplicità della gente della Sanità che ha passato decenni nell’incertezza e nella paura. Anni fa questo era un quartiere rosso, di operai e di artigiani che sono vissuti nell’indifferenza e…

il benessere del quartiere

Dopo il carnevale nelle strade del quartiere incontro una donna, madre di due bambini. Mi dice che la mattinata è stata bellissima, “carri, colori, partecipazione, travestimenti, musica”. Mi dice con lo sguardo inespressivo: “ma domani dove li porto i miei piccoli?, il parco san Gennaro è chiuso inspiegabilmente, il parco giochi di piazza Cavour distrutto…

le rughe della sanità

Avevo finito di leggere parte del libro di Carmine Abate (Le rughe del sorriso), sono arrivato alla pagina 124, restano ancora altre 134 pagine, sono a metà percorso ed avevo già individuato le mie preposizioni preferite. Le riporto fedelmente. Cercheranno di umiliarti, di farti sentire inferiore, se non potrai avere figli… Ci hanno provato anche con…

via fontanelle

Via Fontanelle è un luogo bellissimo, soprattutto quando si arriva alla fine, all’ossario o alla stupenda via del Serbatoio allo Sudillo. Panorama quest’ultimo di grande fascino e bellezza, paragone che regge le mura di tufo dei palazzi vecchi del rione. Peccato che essa vive da anni esclusa dal quartiere e adesso anche dalle luminarie. Via…

fico alla sanità

Chiudono le catacombe? Solidarietà da parte di tutti, una marea di firme per sostenere le visite guidate. Mi sarebbe piaciuto vedere Roberto Fico quando hanno chiuso il consultorio dell’Ospedale Elena D’Aosta. Mi sarebbe piaciuto vedere Roberto Fico quando hanno chiuso il parco San Gennaro oppure quando hanno tolto la fermata della navetta dell’ANM. In passato…

la rivoluzione della chiusura

Presentare il rione Sanità. Parlare di camorra è facile. Parlare di turisti e di rivoluzione è semplice, per non dire insignificante. Ma oggi si chiude una rivoluzione, eh sì, perché la nostra è la rivoluzione della chiusura. Negli ultimi 10 anni sono nati, per fortuna, una pizza sospesa e un fiocco di neve, per il…

…e la fermata della navetta?

Non è una foto photoshoppata. La prima di definizione migliore, è stata scattata l’altro ieri, mentre quella di qualità più bassa, oggi pomeriggio. Ma dove è andata a finire la fermata della navetta, alla via arena alla Sanità? Mistero della fede.

chiagnazzati si nasce

Hanno chiuso anche il consultorio dell”Ospedale Elena d’Aosta. Chiagnit’ sempre! ‘E turist, ‘o dolcett, a pizzeria, ‘o suvenir, ‘e catacombe… ma che vulite cchiù?!  Martina, 23 anni, appena ha sentito la notizia che il consultorio dell’Elena d’Aosta ha chiuso ha storto il naso, ha abbassato gli occhi ed è andata via senza dire una parola. …

migranti e viaggiatori

I.TA.CA’ migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile per la prima volta nell’ area Vergini – Sanità di Napoli  Scarica il comunicato  Comunicato-stampa_ITACA-RioneSanita(vers2) Documento inviato questa mattina alla redazione di quartieresanita.com