cari tifosi del napoli

Cari tifosi del Napoli, siamo un piccolo gruppo di tifosi della gradinata sud della Sampdoria che in occasione della prima partita in casa dopo la tragedia del ponte Morandi ha deciso di mettere da parte, per una volta, la storica rivalità di un normale Sampdoria-Napoli. Già, perché oggi per noi non è una partita normale….

gli auguri a padre alex

Oggi Alex Zanotelli compie 80 anni. Auguri padre, tu che appartieni ad una chiesa scapestrata. Auguri signore di un tempo sconosciuto. Auguri alla tua barba bianca. Auguri al tuo essere più uomo che prete. Quasi quindici anni passati nel rione Sanità. Alex combatte ancora l’eterno spettro di una civiltà che proietta le sue frustrazioni sui…

bruce chatwin

Leggere questo di cui sotto di B.Chatwin per comprendere la libertà dei Rom; per capire che chi ha paura di quest’etnia nasconde solo una sua infima repulsione di arretrata violenza e avidità. Il nostro Governo ne faccia buon uso. [+blogger]   “L’uomo, umanizzandosi, aveva acquisito insieme alle gambe dritte e al passo aitante un istinto…

i prigionieri delle fabbriche

Il 21 maggio del 2014 Maria Baratto, operaia di 47 anni, si uccide nel piccolo appartamento in cui vive da sola ad Acerra, colpendosi più volte con un coltello all’addome. Il suo corpo rimane riverso sul pavimento per quattro giorni. Nessuno la cerca, nessuno la chiama. Sono i vicini a dare l’allarme, insospettiti dall’odore sempre…

una semplice pistola

Il susseguirsi di eventi, qualunque essi siano, rende tali eventi normali e, semplificandoli dalla complessità, li restituisce alla realtà così come il silenzio, in questo caso, li legittima. Il commercio ha un suo linguaggio e un suo pensiero, sovra-struttura che coniuga vita e sopravvivenza, certezza e illusione. Così come la teologia della prosperità, il mito…

il pettegolezzo sui social

Dei miei circa 460 amici e parenti, dopo una scrematura forzata, si è no riesco a leggere 1% di quello che scrivono. Leggere i post, soprattutto quelli accusatori, quelli discriminatori e quelli politici mi annoia moltissimo. Non credo che siano bugie, ma la base di un discorso non lo comprendo in poche righe. Preferisco un…

luminarie alla sanità

 La festa che si è svolta venerdì, e che ha richiamato quella più antica delle “lampedelle”, che si accendevano per tutto il quartiere anticipando l’uscita del Munacone, è il continuum di tutto quello che si sta facendo separatamente nel rione. Da una parte la “rinascita” attraverso la riscoperta delle opere d’arte, dall’altra il lavoro di…

la mia maglietta rossa

“Un essere che si abitua a tutto. Ecco, credo, la migliore definizione dell’uomo”. Fëdor Dostoevskij #apriteiporti #magliettarossa Nella tonalità media, sotto forma di cinabro, il rosso acquista la stabilità di un sentimento nettamente definito: è come una passione che arde uniformemente, una forza sicura di sé che non è facile soffocare ma che si può spegnere…

l’attesa passiva

Splende quasi sempre questo rione, spesso guardo le sue bellezze attraversando la via santa Teresa degli scalzi. Da ponte posso ammirare “l’attesa passiva” del quartiere. Appena apro il libro di Carmine Abate (scrittore arberesh), dal titolo “L’attesa delle Felicità”, leggo: I tempi sono tre: presente del presente, presente del passato, presente del futuro. Queste tre specie…

…se no grideranno le pietre

“Se gli altri tacciono, se noi anziani e responsabili – tante volte corrotti – stiamo zitti, se il mondo tace, vi domando: ‘Voi griderete?’ Per favore, decidetevi prima che gridino le pietre”. E’ con queste parole che Papa Francesco sfidò i giovani presenti in Piazza S. Pietro il 26 marzo, per la Giornata Mondiale dei…