gli amici studiati

Villico, era una parola incredibile, pur non conoscendo il significato, dovevo fare mio quel termine. L’avevo scoperta negli anni Novanta e a dirmela fu la mia amica Cecilia. Conoscevo solo le parolacce in napoletano, e parlavo male l’italiano, storcendo tutte le finali. Cecilia era iscritta al primo anno di Università, mentre io avevo lasciato gli…