mostra clandestina

Un luogo clandestino, abusivo, occupato e “trasfigurato”. Una mostra che per ora non c’è ancora, perché non ci sono ancora gli scatti, le pose, gli inediti, la “normalità”. Questa è l’unica foto “trovata”, questa è l’archetipo della transumanza che aleggia nell’Ospedale san Gennaro.    

urlare per gli altri

Ogni volta che m’imbatto in una occupazione pacifica (nel rione), incontro anche un ragazzo, non ricordo il nome, che in prima linea scrive, interviene, consiglia, lavora e soprattutto urla. La sua voce mi è rimasta impressa. Anche durante l’occupazione dell’Ospedale urlava maledettamente. Urlava anche quando gli feci una intervista, mentre scriveva sull’ennesimo striscione consunto. Urlava…