ogni 10 scontrini un regalo

il

Napoli. Si chiama Ciro Arciello, da pochi mesi è il titolare di uno dei bar ‘storici’ del rione Sanità: “il Perù”, una mescita fondata e gestita ininterrottamente dal 1953 al 2009 dal decano dei baristi della Sanità, Francesco Coraggio. Ciro Arciello, impeccabile taglio di capelli grigi, sorriso leggero, sempre dietro il bancone a servire caffè e cappuccini, si trova lì al “Perù” in via Arena alla Sanità n. 15, proprio ad angolo con l’incrocio con via santa Maria Antesaecula e in effetti il suo locale è nella strada di Totò, anche se si entra da via Arena.

Ed è forse proprio l’aria che lì si respira, il fantasma di Totò che ancora aleggia tra vicoli e bassi, tu motorini e donne che spingono il passeggino, forse proprio Totò avrà ispirato il cartello che Ciro Arciello ha collocato in bella mostra nelle scansie del bar, tra gli spumanti e i liquori, tra i vini e le spremute: proprio in faccia a ogni cliente! Nel cuore della Sanità c’è l’unico cartello pubblico – di Napoli, forse d’Italia – che esorta la clientela a “prendere lo scontrino alla cassa”.

 Ma c’è di più, l’Appello di stile … montiano (evitare che il nostro paese vada alla deriva…) ha il classico piglio commerciale degno della strada di Totò. Scrive il sig. Arciello: “ogni 10 scontrini un simpatico omaggio”. “E’ un dovere anche per il barman o barista Arciello rilasciare lo scontrino”, ma egli va al di là del suo dovere e assicura al cliente anche un omaggio per i dieci scontrini esibiti. Che vuoi di più ?”. [Francesco Ruotolo]

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mauro .m ha detto:

    A la faccia di tutti i criminali d'italia e dei “ragionieri casoria” per dirla alla totò.

    Mi piace

  2. Raf ha detto:

    Don Giuseppe Rassello, durante le sue prediche, diceva sempre: la Sanità è Santità.

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Diceva anche: la Sanità disarma.

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    E' un controsenso il rione sanità sinonimo di corruzione, malavita camorra e inciviltà che prende iniziative sul'onestà, la crisi, la pulizia, lo spreco dell'olio. Sarà così ma io non credo a tutte queste belle cose o parole, nel momento in cui tutto finirà o si attenuerà l'attenzione per questo quartiere tutti riprenderanno a marciare contro corrente perché conviene ed è più seprlice.

    Mi piace

  5. Stef ha detto:

    si, l'ho visto c'è ancora il cartello

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...