a lo ffriere siente l’addore a li cunte siente lo chianto

La crisi economica sembra non averci toccato, in realtà cosa si può toccare di una persona che guadagna 1000euro al mese? Al massimo gli aumenta il costo della vita anche se da circa 30anni i salari e gli stipendi non aumentano. L’operaio si è abituato all’inflazione impari. Sì, perché l’inflazione sale per tutti anche se il lavoratore non ha un aumento, mentre per gli imprenditori è differente. Un esempio: 30 anni fa una camera d’albergo – via Caracciolo di Napoli – costava circa 100mila lire, mentre un lavoratore dipendente guadagnava 1milione e 600 mila lire mensili. Oggi la stessa camera costa 500 euro e lo stesso lavoratore guadagna 800euro. L’equivalenza fatela voi. Attualmente il mondo è diventato così “pari”, così eguale che in Italia le donne guadagnano uno stipendio molto più basso rispetto ai paesi nordici, anglosassoni, del resto dell’Europa, ecc,ecc, per non parlare di quelli nord americani. Mentre all’Aquila c’è l’incontro tra i presidenti ricchi, nel mondo in questo momento aumentano gli affamati: la FAO ha calcolato che nel 2009 “soffriranno la fame circa 100milioni di persone in più”. Livelli mai raggiunti con oltre 1,02miliardi di donne, uomini e bambini senza mangiare, bere, e, lusso sfrenato, senza curarsi il raffreddore, la febbre, il mal di testa. Dal 2008 al 2009 l’aumento è stato dell’ 11%. Mentre la 3°, la 4° e la 5° guerra mondiale si combattono a forza di democrazia, l’Italia fa i conti con un sistema produttivo stabile e robusto, secondo il Ministro dell’economia. Grazie al G8 miliardi di euro e di dollari sono stati stanziati per vincere l’estrema povertà, che in primis si contrasta rinunciando alla guerra, naturalmente con il nostro presidente del consiglio in prima fila. Niente paura, uno dei pilastri economici italiani, con un aumento esponenziale del fatturato e vanto della nostra Nazione, è la holding Beretta che esporterà in tutto il mondo il fucile ARX 160, gioiello di tecnologia, che si dice supererà per precisione e fama il più volte premiato Kalashnikov… A Napoli si dice: A lo ffriere siénte l’addore! A lì cunte siénte lo chianto! [+Blogger]

14 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    gli affari internazionali interessano solo ai potenti tu durno e quelli storici “ITALIANI” è sempre stato in voga nella nostra intenzione le polpette si mangiano in famiglia. marco marcho

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    le armi rappresentano lo stato della ricchezza delle società cosidette “civili” che si prodigano per il ben e comune e per l'eguaglianza. ma questo è falsità. tutte le nazioni che hanno partecipato al g8 aumentano anno per anno i fondi per gli armamenti e per la difesa personale. sapete che cisono cir ca un milione di bombe differenti…??? PER NON PARLARE DELL'IPOCRISIA E DELLA CATTIVERIA. solo chi ha vissuto veramente la miseria sa cosa significa vivere. antonio

    Mi piace

  3. Abu Abbas ha detto:

    Secondo la FAO, 963 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2008. Paradossalmente, queste persone, dal punto di vista strutturale, appartengono alla popolazione rurale. Sono per la maggior parte contadini che non posseggono la terra che lavorano, o non ne hanno abbastanza, o ancora non hanno accesso ai mezzi necessari per valorizzarla.
    Va sottolineato il fatto che durante il biennio 2007-2008 il numero delle persone che soffrono la fame è aumentato di 140 milioni. Questo netto aumento è dovuto all'impennata improvvisa dei prezzi dei prodotti alimentari. In molti paesi, questo aumento nei prezzi al dettaglio degli alimenti si aggira intorno al 50%, a volte più.
    A cosa è dovuto un tale aumento? Da una parte, i governi del nord del mondo hanno aumentato i loro aiuti e le loro sovvenzioni per gli agro-carburanti (chiamati a torto “biocarburanti”, quando non hanno assolutamente niente di biologico). All'improvviso, è diventato redditizio sostituire le colture alimentari con delle colture foraggiere e oleaginose, o convertire una parte della produzione di grano (mais, frumento…) in produzione di agro-carburanti.
    Inoltre, dopo lo scoppio della bolla immobiliare negli Stati Uniti (poi nel resto del mondo, di riflesso), la speculazione dei grandi investitori si è spostata verso i mercati della borsa in cui si negoziano i contratti delle derrate alimentari (principalmente tre borse statunitensi specializzate nella contrattazione a termine del grano: Chicago, Kansas City e Minneapolis). Anche se la speculazione al rialzo è finita verso la metà del 2008, e i prezzi sui mercati a termine siano di conseguenza scesi clamorosamente, i prezzi al dettaglio non hanno subito gli stessi andamenti. La schiacciante maggioranza della popolazione mondiale dispone di redditi molto bassi e subisce ancora oggi le conseguenze drammatiche dell'aumento del prezzo degli alimenti del biennio 2007-2008. Su scala mondiale si preannunciano, per il biennio 2008-2009, decine di milioni di licenziamenti, il che non fa che aggravare la situazione. Si pensi che nei soli USA ci sono stati oltre 600.000 nuovi disoccupati al mese negli ultimi tre mesi del 2009, e molti di più messi a tempo parziale o prossimi al licenziamento nel 2009, la disoccupazione reale e mascherata potrebbe raggiungere a fine anno il 25%.
    Per quanto riguarda la spesa in armamenti delle principali potenze imperialiste vedi fra i miei post precedenti.
    Allah Akbar

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    grazie per le precisazioni

    Mi piace

  5. Anonimo ha detto:

    Abbu Abbas ma sai che leggo semrpe i tuoi commenti? sono sempre così dettagliati contribuisci ad arricchire l'infomazione, che poi in questo quarteire è giàcosì poca… Mario E Marina

    Mi piace

  6. Anonimo ha detto:

    in generale la guerra è sempre senrvita per scopi economici. tutto il resto è noia

    Mi piace

  7. Abu Abbas ha detto:

    Shukran,Wa'alaikum Assalam.(in arabo : Grazie, la pace sia con voi)per mario e marina.

    Mi piace

  8. Anonimo ha detto:

    Abbu Abbas, abiti nel rione?

    Mi piace

  9. Abu Abbas ha detto:

    Ovvio….ma preferisco non dire di più.

    Mi piace

  10. Anonimo ha detto:

    gli italiani sono semrpe stati fissati con le armi, poi li vendono anche ai paesi poveri? vi ricordate i missili libici? erano di pèroduzione italiana. quando il Colonnello faceva paura, oggi è un agnelo occidentalizzato.

    Mi piace

  11. Anonimo ha detto:

    peccato che non vuoi presentarti, soprattutto considerando il nome che hai o usi: il mitico dirottatore e sequestratore dell'equipaggio della ancora più mitica nave italiana Achille Lauro.
    Sarebbe interessante capire come una persona dalle origini suppongo musulmane vive nel quartiere.

    Mi piace

  12. paolo ha detto:

    guarda che nel rione ci sono circa 70mila persone e molte comunità di immigrati, facile capire che ci sono anche musulmani… Paolo

    Mi piace

  13. Anonimo ha detto:

    So benissimo che nel rione convivono le etnie più disparate. E' proprio questo che mi incuriosisce: capire perchè per fortuna nel quartiere sanità migliaia di persone con culture e abitudini diverse riescono a intraprendere relazioni tra di loro abilmente, mentre nel resto del Paese si sta sviluppando un'ondata di xenofobia.

    Mi piace

  14. Abu Abbas ha detto:

    chiedo perdono ma essendo musulmano e di sinistra sono mal visto dai musulmani ( in quanto di sinistra) e dalla sinistra e dai cattolici (in quanto musulmano). Per cui visto che realisticamente viviamo in un' epoca di discriminazione e razzismo preferisco restare nell'anonimato per quanto possibile.
    Chiedo perdono e sono sicuro che Allah il grande e il misericordioso perdonerà questa mia debolezza.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...