pascalone

Scende, o meglio, scendono in due, da vico dei Cinesi, la globosità dell’enorme pancia di Pascalone e il monumentale paiolo di rame, posto su di un improvviso carretto a cuscinetti a sfere.

Pascalone ha cotto le spighe nel basso e masticando il suo sigaro, ha caricato il pentolone sul carretto, che viene giù, per gravità, fumando e sciacquettando attorno spruzzi bollenti. Pascalone trattiene, con una cinghia, il suo bolide dalle promesse di una ripida discesa e la fatica gli si converte in sudore, che macchia la canottiera, un tempo bianca. Devo ammettere che nel traffico è abilissimo, con un tocco, una tirata, evita ustioni e disastri.

“Accattateve a’ spiga“ – Un segnale canoro, modulato da un gorgheggio rauco. Lui lo emette con un ritmo tutto suo, che, a momenti, diventa l’inizio di una canzone. Dalle finestre, tra lenzuola ed azzurro, scende, appeso ad una corda, il panaro. “Don Pascà, na spiga“.

Lui immerge la mano nel giallo liquido fumoso. Tocca, palpa, medita ed estrae il biondo cono di granturco. Lo mette contro sole, tanto da restarne lui stesso abbagliato. Ed a occhi, quasi chiusi, – “A’ meglie è ppvuie“. [lucio paolo ranieri]

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    erano buonissime le spighe di pascalone….

    Mi piace

  2. mario ha detto:

    infatti!!!!!!!!!!

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    ma chi è stu pascalon? io non lo mai sentito, ma forse aveva un altro pure nome?

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    ma chi è stu pascalon? io non lo mai sentito, ma forse aveva un altro pure nome?

    Mi piace

  5. 1 ha detto:

    numero uno

    Mi piace

  6. Anonimo ha detto:

    Hai ragione amico mio non si chiamava Pasqualone ma Zi Luigi

    Mi piace

  7. Zio Pix ha detto:

    E si chiamava proprio cosi,Zi Luigi o spigaiuolo,garantito al 1000×1000.da uno che lo ricorda davvero,il resto è giusto.

    Mi piace

  8. Zio Pix ha detto:

    Si chiamava Luigi Vinciguerra,Alias
    Ze Loviggi o spigaiuolo,e d'inverno,vendeva anche le castagne lesse”A Lesse”.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...