diretta web

Ieri la prima diretta streaming, la prima diretta radio, radioSa con Alex Zanotelli e la rete sanità. I soliti problemi tecnici: la connessione lenta, i cavi, il microfono, la voce, l’emozione. Molti complimenti, diverse critiche. Qualcuno ha ascoltato tutta la puntata senza intervenire. Ieri è stata una giornata bella ma difficile, importante per capire che c’è bisogno di gente, di collaboratori, di volontari che ci aiutano.

RadioSa può vivere, anzi, deve vivere per continuare e parlare, per trasmettere musica, per informare. RadioSa ringrazia tutti quelli che hanno partecipato via facebook, quelli che hanno scritto, che hanno pubblicato sulla bacheca, che hanno commentato.

RadioSa vuole crescere, spera di farlo, di riuscirci, cerca collaboratori. Ieri RadioSa ha capito quanto sia difficile fare una radio e nello stesso tempo come sia affascinante, entusiasmante, ricco. Per il web è un po’ più semplice, ma l’intensità e l’impegno sono caratteristiche fondamentali. RadioSa prosegue. [+blogger]

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Sono francesca e, assolutamente d'accordo ed in linea con te. La radio, d'altronde, vive per essere la radio del quartiere e, in qst caso per noi, il quartiere non è solo fatto della gente che amiamo da sempre, gente che corre con noi nelle disparate vicende quotidiane e condivide, nella diversità, le battaglie ideali del nostro intercedere.
    oggi, chi è con noi e condivide la scelta di RadioSa, è invitato a mettere in campo professionalità e competenze soprattutto per quanto attiene a:
    – aspetti tecnici (inserimenti musicali, gestione stacchi tra musica e parlato, verifiche audio, gestione facebook)
    – aspetti operativi (inviati che, una volta acquistato un registratore digitale, possano intervistare persone, sistemi, mentre noi siamo in studio o in un luogo specifico scelto…)
    – aspetti contenutistici (condivisione del palinsensto, socializzazione delle modalità di attuazione delle dirette e similari)
    Certa di un positivo riscontro, un grazie sincero agli ascoltatori, a tutti gli intervenuti ed ai SUPER tecnici di Radiolina (104.95 FM)!
    RadioSa..che bella bambina…

    Mi piace

  2. Ciro ha detto:

    Ieri ho sentito diversi disturbi e la musica spesso andava via…

    Mi piace

  3. Alfredo R ha detto:

    GRAZIE a tutti per la diretta e per i temi trattati anche se siete subito andati al nocciolo. sarà la vostra (nostra) un radio battagliera? Fatelo con competenza e con amore e vedrete che tutti ne trarremmo enorme vantaggi.

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    e stato emozionante ascoltare la radio che nasce nel nostro rione cosi maltratato dai media diamo allora voce alla donne che con tanta fatica mandano avanti le famiglie gli uomini alla ricerca sempre disperata di un lavoro che delle volte li porta agli errori gli adolescenti alla ricerca di un futuro che scaricano la loro energia sopratutto sui motorini i bambini che vogliono spazi per poter giocare liberamente insomma tutto il rione che non vuole essere chiuso alla citta radiosa la radio che ci liberera

    Mi piace

  5. Anonimo ha detto:

    e stato emozionante ascoltare la radio che nasce nel nostro rione cosi maltratato dai media diamo allora voce alla donne che con tanta fatica mandano avanti le famiglie gli uomini alla ricerca sempre disperata di un lavoro che delle volte li porta agli errori gli adolescenti alla ricerca di un futuro che scaricano la loro energia sopratutto sui motorini i bambini che vogliono spazi per poter giocare liberamente insomma tutto il rione che non vuole essere chiuso alla citta radiosa la radio che ci liberera

    Mi piace

  6. Anonimo ha detto:

    e stato emozionante ascoltare la radio che nasce nel nostro rione cosi maltratato dai media diamo allora voce alla donne che con tanta fatica mandano avanti le famiglie gli uomini alla ricerca sempre disperata di un lavoro che delle volte li porta agli errori gli adolescenti alla ricerca di un futuro che scaricano la loro energia sopratutto sui motorini i bambini che vogliono spazi per poter giocare liberamente insomma tutto il rione che non vuole essere chiuso alla citta radiosa la radio che ci liberera

    Mi piace

  7. Anonimo ha detto:

    qual' è l'indirizzo web della radio in streaming? potete linkarlo'
    grazie

    Mi piace

  8. +Blogger ha detto:

    basta che vai su questo blog. ciao.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...