il rione è ovunque

il

Il rione non  ha bisogno di eroi, secondo il mio parere, non ha bisogno di capi profetici, di preti onniscienti né di prime donne. La gente non è poi così tanto diversa, non ha bisogno di essere accompagnata per mano. Io come cittadino del quartiere mi sentirei offeso nel vedere qualcuno che nel rappresentarmi subordina la mia volontà. Praticamente questo succede sempre quando un eroe s’accolla addossoun popolo, come un capo di stato, un sindaco, un cardinale.


Stimo molto padre Alex Zanotelli proprio perché nel rione, pur abitandoci da circa 10 anni, non ha mai ricoperto il ruolo di valoroso condottiero, come invece fanno altri per scopi reconditi o forse per megalomania. Se noi abbiamo voglia di cambiare, se cambiare significa fare meglio, questo tocca solo a noi farlo, i singoli che hanno voglia di portare il fardello delle fatiche creano nel tempo delusione, vuoti, e spesso anche disperazione.

La mia sensazione è che (ma non è solo la mia), giudicando questo luogo pericoloso, ogni persona di fuori quartiere, e anche qualcuna di dentro, associa la sua determinazione così come il suo impegno a una fase di redenzione salvifica, frapponendo il proprio immaginario ai pensiero degli altri, alle loro azioni e rappresentazioni. Nasce così un modello da seguire, oppure un “nuovo modello” trasformato in amore, riscatto, rispetto, un modello che impone la singola ideologia.

Le mie passioni, le mie disperazioni, la mie paure, le mie gioie, non sono poi così diverse da quelle della signora accanto; ovunque trovi un rione, ovunque trovi persone, ovunque trovi il sesso, ovunque trovi depressione, ovunque trovi amicizia, distacco, malvagi, probi. Se ritenete che siamo degli extra terresti allora comportatevi pure da eroi, ma non vi meravigliate poi se dopo un po’ ricerchiamo il nostro pianeta. [+blogger]       
Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    Si, si, ovunque, è proprio ovunque.

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    Nella Sanità c'è bisogno di tante cose, tutte quelle che i politici hanno promesso negli anni e non hanno mai fatto, in due settimane il sindaco di Napoli è venuto due volte, prima a San Gennaro poi ieri al cimitero delle Fontanelle. Speriamo op perché sta perdendo voti della Napoli bene?

    Mi piace

  3. Chiara ha detto:

    tutti sono interessati al quartiere, alla sua storia, alla sua cultura, alle sue potenzialità, tutti vengono qui a farsi propaganda politica ma poi cosa si ottiene? neanche l'ennesimo attentato camorristico è servito per rafforzare i controlli e la presenza di istituzioni nel rione. Qui mancano dei presidi fondamentali, ma l'amministrazione cosa fa?
    ecco….

    http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/napoli_piazzetta_rodin_nuovo_arredo_urbano/notizie/274776.shtml

    perchè lì ce n'era proprio bisogno…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...