rione sanità e altro

Ancora una volta in media parlano del rione come un luogo distrutto dalle circostanze e dalla camorra. Dopo il video mostrato dai tg nazionali ed internazionali e locali, le radio e giornali hanno parlato e discusso, accusato e denigrato; una sconfinata mole di parole, di opinioni, di commenti e giudizi. Mentre scrivo, ore 01.40, la zanzara di radio 24 commenta e fa commentare, mentre il giudizio impavido del cornista accusa la mentalità napoletana e la sua omertà. Complimenti a chi non vive e non conosce questo quartiere e Napoli, d’altronde è una tipica conseguenza di questo modo di fare giornalismo, un modo competente per il livello raggiunto. I giornalisti che scrivono buone notizie sono inesistenti. Mentre qualcuno muore ammazzato, diverse donne del rione ogni mercoledì aiutano i senza fissa dimora di Napoli; mentre l’immondizia è sommersa sotto le terre coltivate, altri si organizzano per aiutare la mamma del piccolo e povero Elvis; mentre la politica italiana e quella campana è allo sfascio, su internet si moltiplicano interventi a favore del buon senso: non privatizzare l’acqua, aiutare chi ha bisogno si sangue, di cibo, di sostegno. Sempre nel quartiere sanità alcuni medici psichiatrici (associazione psichiatrica italiana) si battono distribuendo consigli e prestazioni gratis, ecc, ecc. Chi ha mai sentito parlare, oltre a noi del rione, di Crescere Insieme? Un solo signore con l’aiuto di altri volontari ha salvato la vita di molti, anzi, tantissimi tossicodipendenti, senza l’aiuto dello stato o di chi ne aveva le competenze. Sempre più spesso la gente si sostituisce e si ingegna per superare le barriere burocratica, in molte Asl gli assistenti sociali, quelli che dovrebbero aiutare il pubblico e gli ammalati, non sanno come e cosa fare di fronte a certe richieste. Poco informati e sempre meno competenti molte persone sono costrette a consultare internet per risolvere o capire come poter richiedere una sedia a rotelle, i pannoloni, medicinali speciali e altro ancora. Provate a chiedere una protesi per un ammalato e se non dite che avete il decreto del 100% di invalidità con l’accompagnamento vi diranno sempre che non è possibile, ma se poi gli portate la legge 104/92 e gliela sbattete in faccia, al massimo vi diranno che l’italiano non è specificato bene. Le buone notizie sono scartate, non fanno comprare giornali, non fanno vedere la televisione, quindi non ha senso pubblicarle. Nel rione solo i morti ammazzati fanno notizia, notizia, notizia e solo notizia. L’informazione è un optional per gli incolti e i reticenti. Mai come in questi anni l’Italia è scesa agli ultimi posti nelle classifiche di produzione culturale, cinematografica e giornalistica. [+Blogger]

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    la comunicazione sono anni che va avanti così. non importa più la il confronto si deve solo vendere.

    Mi piace

  2. ha detto:

    Giorgio Vittadini: Al diavolo i politici che dicono “metto a posto io”
    “Il cuore è tutto. Ed è proprio ripartendo da quello che batte in petto che Napoli potrà trovare la strada della sua liberazione.” “I politici? Prima capiscono che dal linguaggio del cuore hanno molto da imparare, meglio sarà per loro”. Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, leader storico di Comunione e Liberazione, tra i fondatori del Meeting di Rimini, si intrattiene con il popolo napoletano dopo aver visitato la mostra sulla città.
    Alfonso Ruffo direttore de Il Denaro

    Mi piace

  3. Manuela ha detto:

    ma forse dovete sapere che sono le brutte notizia a fare spettacolo. è lo spettacolo di un pagliaccio che fa ridere ai bambini e non una storia vera fatta di sacrifici, di abbandono e di amore. la vita della gente lasciamola al grande fratello per il resto meglio la banda musicale di Latronico che 100 puntate di Porta a Porta. Manuela

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    napolimerda è senza speranza. poi per il resto andate pure al diavolo. se voi protestate io sto zitto, se vuoi vi lamentate io dico che va tutto bene. se vi uccidete io metto al mondo un figlio e se cacate in faccia a questi stronzi di politici fate bene perchè loro hanno la responsabilità morale per i disastri e le conseguenze che sta vivendo questo paese così ancora fortemente arretrato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...