cedaw e sanità

Trent’anni fa l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava la Convenzione per l’eliminazione di ogni forma di discriminazione contro le donne (CEDAW), considerata ancor oggi uno dei trattati internazionali più completi sui diritti delle donne. La CEDAW chiede di rimuovere le discriminazioni che limitano la partecipazione delle donne alla vita pubblica e lavorativa e ai processi decisionali, di contrastare la violenza di genere e di impegnarsi per modificare la diffusa accettazione degli stereotipi associati ai ruoli tradizionali di uomini e donne nella famiglia e nella società.

Una rete di associazioni e singole attiviste impegnate per la promozione dell’uguaglianza di genere e la tutela dei diritti delle donne in Italia e a livello internazionale, promuove e sostiene la campagna “Lavori in corsa – 30 anni CEDAW” per celebrare il 30° anniversario della Convenzione e per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’esistenza, l’attualità e l’importanza della CEDAW come strumento di avanzamento della condizione delle donne in Italia e nel mondo e vi invita ad aderire alla rete che si sta costruendo a livello internazionale, partecipando nei modi e nei tempi a voi corrispondenti. Festeggiando il 30° anniversario della Convenzione vogliamo celebrare i successi ottenuti dalle donne contro tante forme di oppressione ed esclusione, ma anche ricordare a istituzioni e società civile quanto resta ancora da fare. Perché sappiamo che nessuna conquista è per sempre e tenere alta l’attenzione su questi temi serve a non fare passi indietro. Non lasciamo trascorrere altri trent’anni prima che la Convenzione sia pienamente attuata! http://www.womenin.netcampagnacedaw@pangeaonlus.org

Promuovono la campagna insieme a Fondazione Pangea: ActionAid, ARCS, IMED, Casa Internazionale delle Donne, Rete Internazionale delle Donne per la Solidarietà, Fratelli dell’Uomo, Women In The City, CESTAS, Differenza Donna, Rete Internazionale delle Donne per la pace, Fondazione One World SEE, L’Albero di Antonia, MAIS, Provincia Autonoma di Trento [daniela fiorentino]

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Anonimo ha detto:

    le donne sono sempre state succubi del sesso maschile…. oggi per fortuna non e' più così

    Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    ma che succede???

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    le donne hanno sempre avuto un ruolo fondamentale ed importante nella nostra società, anche se la stessa società non le ha mai riconosciute un ruolo ben preciso e di responsabilità. tutto quello che vediamo è solo di facciata e nent'altro.

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    W le donne!!!!!!!!

    Mi piace

  5. Romina ha detto:

    le donne non devono essere difese dagli uomini, sanno farlo benissimo da sole. le donne non devono battere gli uomini tramite l'egoismo ma con la sola forza dell'intelligenza. troppe donne hanno sofferto le imiliazioni ma sono sicura che solo la forza che è in noi ci darà quel giusto equilibri.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...