intervista negata la parco

Mentre camminavo per via Sanità, incontro Massimo Rippa che aveva partecipato al carnevale di oggi (evento che anche noi abbiamo annunciato anche sul blog), con in mano un manifesto, una tavoletta di legno e la macchina fotografica. Mi dice se posso postare le foto che ha scattato al parco e per il quartiere. Mentre mi racconta il carnevale mi dice che una giornalista di retecapri gli voleva fare una intervista in relazione alla festa, ma che alcuni organizzatori si sono opposti alle sue dichiarazioni non permettendo le riprese. La giustificazione di quest’ultimi è la mancanza di “accordo” con il presidente della Municipalità Stella/san Carlo, che sembra aver dichiarato che il parco è organizzato da abusivi.

A parte le assurdità, se sono vere, delle dichiarazioni di Principe, il parco è autogestito in modo straordinario ed una cosa del genere ha un impatto sulla partecipazione democratica del rione che è assolutamente unica. Non vedo il motivo però del fatto che l’architetto Rippa non possa rilasciare affermazioni o quant’altro visto che non solo ha aderito ma ha anche contribuito alla sua riuscita. Se pure non fosse così, la sua sola partecipazione come cittadino e come abitante del rione, gli avrebbe dato il diritto di rilasciare qualsiasi dichiarazione confutabile o meno.

Nessuno, organizzatori compresi, ha l’autorità di impedire che una persona parli o sia intervistato, se poi le intenzioni di quest’ultimo fossero state sbagliate o non esatte, allora si sarebbe intervenuto in modi differenti e con le dovute smentite. È assurdo che si blocchi una giornalista che fa il suo lavoro solo perché tizio o caio appartiene ad un’atra “fazione”. La manifestazione era anche contro il razzismo e nessuno, come ben sappiamo, deve toccare Caino.

Se questa dichiarazione di Massimo Rippa, riferitomi alle ore 12,45 (circa), ha dei fondamenti precise condanno con forza quest’abuso di potere; se invece le stesse risultano false, preghiamo chi di competenza di smentirle assolutamente… e al più presto. [+blogger].

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mauro ha detto:

    ma che assurdità… ma com'è possibile? sinceramente non credo a queste dichiarazioni ma è giusto che ci sia una smentita… possibilmente.

    Mi piace

  2. Alessandro ha detto:

    è giusto che una persona libera non parli di ciò che più gli aggrada?

    Mi piace

  3. Nino ha detto:

    è giusto se quella stessa persona dice frottole o si arreca l'onere di aver lavorato mentre se ne stava con le mani i mano. la politica spesso fa questo e peggio ancora.

    Mi piace

  4. Anonimo ha detto:

    Cari amici della rete e Antonio
    Ora vi rispiego un pò la situzione….dall inizio….tutto è partito dalle situazioni accadute sul razzismo a Stella e San Carlo su bambino Elvis e la madre che morì e sul senza fissa dimora e sull aria di razzismo in generale che si respira.
    Allora iniziamo a dire che il Comitato Parco San Gennaro non è ABUSIVO!!sta scitto come ASSOCIAZIONE e insieme a Manitese hanno avuto l idea di creare questo Carnevale!!
    Come così parla il video

    Questi sono i laboratori che si son svolti al parco dove i cosidetti abusi…..hanno fatto…. facendo passare i valori di pace ,no al razzismo e riciclo di carta quindi differenziata.

    Subito abbiamo fatto un volantino per entrare nelle scuole che c hanno aperte a bracce aperte che grazie a Bruno Leone ha fatto uno spettacolo di anticipo . Le scuole hanno collaborate tutte Angiulli, il Casanova, Sant’Antonio alla Palma, il Froibeliamo, quasi tutti gia ci conoscevano…Abbiam fatto vedere le maschere come si facevano …
    IL fatto che non è piaciuto alla municipalità perchè sul volantino del parco dell associazione non c'era il simbolo del comune e della municipalità, infatti subito dopo un po' sono usciti i manifesti della municipalità…che comunque sono stati messi…
    Ricordo anche che molte spese sono state fatte da noi facendo colletta
    Abbiamo pagato il gruppo di musicisti,
    Le Locandine,
    Nastro adesivo
    Pennelli
    Cartoncini
    Bombollette
    Telefonate per i comunicati stampa
    e tante altre cose….

    La Municipalità ha collaborato con la viabilità mandando i Vigili Urbani che penso che sia il minimo per la sicurezza dei bambini o no?e un buffè fatto dalla Pasticceria Mignonne e la Pizzeria Oliva ben gradito ma non era tutto il significato della manifestazione….
    Hanno mandato i fax alle scuole della sfilata che comunque gia sapevano perchè ci siamo passati noi di persona.

    NON CAPIAMO NEACHE PERCHè IL PRESIDENTE E COMPANY CI DEFISISCONO VIOLENTI E ABUSI E POI VENGONO ALLE NOSTRE INIZIATIVE….
    FORSE PER FARSI VEDERE UN PO'?E METTERE IL CAPELLLO SPECIALMENTE SOTTO ELEZIONI?E ALLORA CHE IL COMITATO NON HA ACCETTATO IL COMPORTAMENTO DEL PRESIDENTE HA DETTO DEVE PARLARE LA GENTE E CHI HA COSTRUITO LA SFILATA….E IL PRESIDENTE DOVEVA ANCHE CAPIRE…..
    INFINE RICORDIAMO CHE IL PARCO ERA CHIUSO DA 8 ANNI E SOLO GRAZIE DAL BASSO IL PARCO è APERTO E SI PUO' SOGNARE.
    IL PARCO è DI TUTTI!!! ANZI INVITIAMO LA MUNICIPALITA' A VENIR AL PARCO AI NOSTRI LABORATOR DI SERA!!!

    Mi piace

  5. sara ha detto:

    hai fatto bene a postare questo scritto. sapevo che i ragazzi del parco stanno facendo un buon lavoro, adesso ogni politico di turno verrebbe fare suo quello che per anni è stato abbandono totale. la rete sanità, parco san gennaro, il blog ecc, fanno un lavoro eccellente.

    Mi piace

  6. 123456 ha detto:

    giusto!!!!

    Mi piace

  7. Anonimo ha detto:

    Io non sò se le cose scritte nel testo siano vere, precise e riportate fedelmente…Non ero presente e non posso saperlo. Quello che è inconcepibile è che si continui a creare una situazione di conflittualità strumentale tra coloro che vogliono o vorrebbero lavorare nell'interesse del territorio e le istituzioni.
    Non conosci gli operatori che operano a parco s.gennaro, saranno sicuramente persone che ci mettono l'anima…ma vorrei ricordare loro che se le istituzioni non avessero recuperato quell'area oggi non sarebbe stato possibile svolgere lì il carnevale ed altre iniziative che lì si svolgono. Un invito…cerchiamo tutti quanti di adoperarci per il bene del territorio ed evitiamo di vedere come si dice a napoli “chi se mett a copp”.

    Mi piace

  8. parco sangennaro ha detto:

    Cerchiamo di capirci qualcosa. Qualche messaggio precedente a questo, in questo blog, già ha spiegato bene la costruzione di questa bellissima iniziativa che si è svolta oggi e che ha attraversato una buona parte del Rione Sanità.
    Le accuse che ci vengono mosse, di essere antidemocratici, di impedire la libera espressione di qualcuno, ci sembrano ridicole, eccessive e forse un po' offensive.

    Proviamo a spiegare per bene cosa è accaduto. Al termine della sfilata di carnevale, alcuni giornalisti(avvisati dell'iniziativa che noi e solo noi abbiamo pubblicizzato, al contrario degli pseudo-organizzatori della municipalità), hanno inteso fare qualche ripresa e intervistare qualcuno. Nello specifico, Cristiana Barone di Telecapri, stava facendo il suo servizio quando Massimo Rippa ha avvicinato la giornalista chiedendole di attendere ancora qualche minuto prima di andare via per permettere l'arrivo del Presidente Principe perchè rilasciasse un'intervista in qualità di organizzatore dell'evento.
    Al sentire questo ci siamo un po' irritati. Ma come, lo stesso presidente che, quando riuscimmo ad aprire il parco ci accusò di essere solo un altro esempio di illegalità nel quartiere? Lo stesso che il rione sanità quasi non conosce? Lo stesso che, dopo che il parco fu vandalizzato e quasi reso inutilizzabile, prima ci espresse solidarietà e poi si è completamente disinteressato della questione (tranne l'operato di qualche consigliere che ci ha dato un aiuto, ma intercedendo per e con noi con il comune di Napoli, però)? Il presidente Principe e l'assessore Rippa hanno affermato di essere gli organizzatori della sfilata…Ma di cosa stiamo parlando? I manifesti ufficiali per la pubblicizzazione dell'evento sono arrivati solo il giorno prima; non un comunicato stampa. La municipalità si è spesa per garantire che i vigili urbani seguissero il cammino dei bambini e perchè gli sponsor che hanno contribuito alla giornata portassero cibi e bevande per rifocillare le mascherine, le maestre, i genitori. Per non parlare dei fax inviati alle scuole per chiedere di aderire. Tutte cose che rientrano nelle sue naturali funzioni. E le scuole, in autonomia, avevano già deciso di aderire e già stavano realizzando, in collaborazione con noi e con i volontari di manitese, i laboratori di costruzione delle maschere. Come possono il presidente e l'assessore entrare nel parco solo quando ci sono le telecamere e una bella festa di cui parlare? Dove sono quando il parco è oggetto di vandalismi e incuria? Dove sono quando chiediamo giochi per i bimbi che ovunque vengono distibuiti tranne che lì? Siamo rammaricati e sconfortati anche da questo blog, che preferisce dare spazio a inutili e provocatorie polemiche piuttosto che alla bellissima giornata trascorsa.

    gli “abusivi” del parco san gennaro

    ps: qualcuno forse ignora che il parco non e' stato aperto dalle istituzioni, ma da noi

    Mi piace

  9. Anonimo ha detto:

    Allora è tutto chiaro…assessore e presidente colpevoli. Colpevoli di non essersi accomunati a chi, per sua stessa affermazione (basta leggere l'ultimo post) ha aperto abusivamente il parco….e lo occupa (a tutt'oggi?) senza autorizzazione. Se è così quanto meno c'è un concorso di colpa ( municipalità e occupanti). Ma per favore vogliamo cercare di cogliere almeno quelli che sono gli aspetti positivi, senza rinfacciarsi le cose l'uno con l'altro?

    Mi piace

  10. Anonimo ha detto:

    cari compagni del parco, complimenti sinceri al vostro impegno nel quartiere. Ma c'è qualcosa che non quadra nel vs. rapporto con le istituzioni. Il vostro lavoro mira a costruire un rapporto con le istituzioni per renderli consapevoli delle loro negligenze ed indurli ad un attivo rapporto con la cittadinanza deprivata o è autonomo dalle istituzioni poichè non gli riconosce rappresentatività e serietà nella gestione degli interessi comuni??? La vostra posizione mi sembra un ibrido. se accetti di condividere con la municipalità il percorso del corteo, o avete consapevolezza dell'obiettivo di dialogo costruttivo con le istituzioni o siete un pò confusi e vi siete fatti infinocchiare con quattro carabattole. Perchè se condividi il percorso della manifestazione, se accetti che arrivi nel vostro parco, occupato o no, mi sembra logico che ci sia un interesse al rapporto istituzionale. Perchè se così non è, era meglio se impedivate la manifestazione “ufficiale”, organizzando un contro carnevale interno alla vostra “riserva indiana”. Sarebbe stato bellissimo vedere i piccoli divisi per bande lanciarsi arance (modello viareggio, un pò di pacifismo non guasta mai!)divisi dal muro del parco. in attesa di conoscere la seconda puntata, vi invito ad una maggiore coerenza pre e non post azione.

    Mi piace

  11. Alfredo Ponti ha detto:

    ho letto articolo, ho letto anche tutti i commenti e credo che i ragazzi del parco siano in difetto. al di là delle istituzioni presenti o no, se hanno accettato la collaborazione anche di un singolo cittadino quest'ultimo in nome della pluralità deve poter rilasciare dichiarazioni. non ci sono giustificazioni. ma poi molti commenti sono anonimi e non capisco con chi questa discussione deve essere dibattuta. Alfredo Ponti

    Mi piace

  12. Anonimo ha detto:

    Noi non Stiamo in Difetto!!EVITIAMO SOLO DI FAR DIRE CAZZATE E SPONSOR SOTTO LE ELEZIONI
    PRIMA DI SCRIVERE VENITE AL PARCO A LAVORARE!!!!
    E POI PURE SE AVREBBERO LASCIATO DICHIARAZIONE NON GRADITE NOI SUBITO LE AVREMMO SMENTITE E FATTE SMENTIRE DALLA GENTE!!DOMANDATE A LORO COSA NE PENSO DELLE ISTITUZIONI E DELLA MUNICIPALITA'

    IL PARCO NON é ABUSIVO IL COMITATO HA UN ASSOCIAZIONE
    E POI COME IL PRESIDENTE CHE COLLABORA INSIEME GLI ABUSIVI:::
    PERO' POTRA' ESSERE UN MOTTO DI CAMPAGNA ELETTORALE….
    SII ABUSIVO ANCHE TU!NON VOTARE E COLLBARA DI PIU'!!
    CHE NE DITE?
    MARCO

    PS SU 11 COMMENTI 8 A FAVORE DEGLI ABUSIVI

    Mi piace

  13. Anonimo ha detto:

    SONO UN ABBITANTE Rà SANITA' IO LI VEDO I RAGAZZI DEL COMITATO…E DICO CHE L AVIT FA E SCUS…ABUSIVI, VIOLENTI ECC SE LORO SONO COSI' VIVA LA VIOLENZA

    FRANCUCCIO

    Mi piace

  14. Anonimo ha detto:

    Le immagini parlano da sole…..

    Mi piace

  15. Alessandro ha detto:

    siete proprio stupidi voi del parco… ma nessuno vi ha accusato, se l'ha fatto Principe è stato denunciato anche su questo blog, quello che forse dovete imparare è l'italiano, perché non sapete leggere.

    Mi piace

  16. Anonimo ha detto:

    Ma solo offese ne sapete fare??venite a fare i fatti!!!
    Mario

    Mi piace

  17. Alessandro ha detto:

    e con chi li devo fare i fatti come Mario… e chi è Mario?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...