lunedì 5 dicembre ’11

Dopo quasi un mese di mobilitazione il 1 dicembre è stato chiuso il pronto soccorso, trasformandolo in Psaut. Il Generale Scoppa e il Governatore Caldoro forse credevano che riportando piccole modifiche e qualche medico in più all’interno del servizio di primo intervento riuscivano ad accontentare le richieste del comitato popolare contro la chiusura del pronto soccorso. Forse proprio per la scelta di Caldoro e Scoppa di non incontrare mai, nonostante le numerose proteste, i cittadini del quartiere Sanità, non hanno compreso bene le rivendicazioni delle proteste che chiedevano in modo molto chiaro la NON chiusura del pronto soccorso non il miglioramento del Psaut, illegale a tutti gli effetti se situato all’interno di un complesso ospedaliero.

Chiediamo il ripristino immediato del pronto soccorso perche con il Psaut continuerà a persistere il problema del sovraffollamento del Cardarelli, dato che l’ospedale San Gennaro non potrà più fornire ricoveri e referti e resterà aperto solo per poche settimane prima di essere totalmente trasferito altrove. Inoltre rimane ancora illegale il provvedimento di chiusura del pronto soccorso in quanto non è ancora in funzione l’ospedale del mare, come previsto dal piano di riordino ospedaliero dello stesso Caldoro, che già è assolutamente insufficiente.

A questi nostri interrogativi e a queste nostre denunce non è ancora pervenuta una risposta né l’apertura di un tavolo di trattative con Caldoro e Scoppa i veri responsabili dello sfascio della sanità pubblica campana. Proprio per questo abbiamo deciso di andare di persona dal Generale Scoppa per fargli capire una volta e per tutte che la salute pubblica dei cittadini è un bene comune prezioso e inestimabile e non lasceremo metterla a repentaglio. (E’ reso noto, in un comunicato diffuso dal consigliere Francesco Ruotolo, che 255 cittadini hanno denunciato alla Procura della Repubblica, tramite l’Associazione Consumatori Utanti, la chiusura indiscriminata e arbitraria del pronto soccorso dell’ospedale dei poveri nel rione Sanità)

Lunedì 5 dicembre ’11 appuntamento ore 09,00 fuori all’Ospedale san Gennaro (partenza con nostri pullman) – 9:30 Dirigenza ASL Napoli1 (di fronte metro frullone) – per il ripristino immediato del pronto Soccorso e contro i tagli alla spesa pubblica, la salute è un bene comune e non si tocca! [comitato popolare contro la chiusura del pronto soccorso]

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Maurizio ,,, ha detto:

    Ci sarò, anche ci sarà tutta la mia famiglia….

    Mi piace

  2. Rosaria ha detto:

    ci sarò!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...