chiudete anche le chiese

Continua la chiusura totale del rione. Questa volta hanno colpito il Parco san Gennaro, riaperto dalla gente nel 2008. Sul documento, all’ingresso del parco, c’è scritto: “per gravi atti vandalici”.  Un luogo costato 2 milioni di euro e mai aperto. Solo l’intervento dei cittadini del rione, nel 2008, hanno permesso la riapertura. Primo caso di riappropriazione di luogo pubblico, non sono bastate i continui suggerimenti e miglioramenti. In passato è stato girato anche un documentario trasmesso dalla rai.

Mi chiedo: ma se in un luogo pubblico, ad esempio in una Als, si commette un atto vandalico, chiudono la struttura? Non bisogna prevenire le illegalità? Non bisogna arrestare chi commette reati? Non bisogna acciuffare il ladruncolo? Anche in altri parchi pubblici di Napoli sono stati commessi reati, essi però non sono mai stati chiusi. Non riesco a capire perché nessuna delle diverse parrocchie, attualmente esistenti nella quartiere, sono state chiuse? Eppure una scuola e un ospedale pubblico sono di gran lunga più importante di un credo o un rosario religioso. [+blogger]

 

WP_20170614_17_03_51_Pro

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...