Il buco di san gennaro

Ieri mattina chiamo Ciro, un consigliere della Municipalità3, per cercare di capire come procedono i lavori a vicoletto san Gennaro, sprofondato più di una settimana fa. In realtà i lavori non sono mai iniziati. Con il caldo topi, scarafaggi (ed una puzza infernale) spadroneggiano per la strada e la piazza. Ciro richiama e mi conferma che alle 12,30 arriverà con un assessore e un altro responsabile, in più  mi dice: “cerca di esserci anche tu”. Puntuale arriva prima di tutti, Ciro è fermo vicino al buco di san Gennaro, sotto un sole bollente. Arrivo pochi minuti dopo e mi tengo in disparte sulla destra. Arriva l’auto del Comune, scendono una donna (assessore) e un’altra persona. Ciro inizia a parlare con loro della situazione ormai insostenibile, nel frattempo io vado a salutare mia sorella che abita a pochi metri di distanza.

Dopo pochi minuti sento gente che urla, mi affaccio per capire cosa sta succedendo “vuoi vedere che il buco di san Gennaro è sprofondato ulteriormente?”. Sento altre voci, voci di donne e di uomini. Esco per cercare di capire meglio la situazione. Le urla arrivano dal buco, forse nei sotterranei anche le “zoccole” stano protestando. No, invece non è così! Vedo Ciro a terra, dietro di lui un uomo senza maglietta che cerca di aiutarlo. Un’altra persona davanti che gli rimproverava qualcosa, sul lato della strada, un anziano signore urla verso il consigliere ogni sorta di ingiuria. Dopo poco Ciro si alza, vedo che sta abbastanza bene (almeno questa è stata la mia prima sensazione), ma è molto provato, ha la forza di urlare: “questi sono metodi mafiosi”. Non capisco bene cosa è successo veramente.

Ritorna la normalità: sento qualcuno dire che è stato picchiato, cosa che mi conferma anche lui quando verso le 16,00 lo richiamo. E’ ancora in pronto soccorso, aspetta la risposta degli esami. Per fortuna sta bene. Ma perché tanta violenza? Domanda vecchia, sono ormai appassito, ho le rughe e non capisco un cazzo degli uomini. Ho visto sul profilo di Ciro centinaia di messaggi di affetto e di stima. Ma per la gente del vicoletto, quella stessa gente che ieri l’ha aiutato, per ora il buco di san Gennaro non ha fatto nessun miracolo. Auguri Ciro. [+blogger]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...