mosaico di stranezza

Mentre una parte dei napoletani condivide scritte, dai giornali che sostengono i leghisti arrivano filmati e selfie di Salvini contro gli immigrati terroristi, terroni e nullafacenti. Quel “Buuuhh contro Koulibaly è contro i napoletani che non si lavano”. Quel Cesare Lombroso è contro i napoletani che condividono selfie e filmati. Quel Vesuvio bruciali tutti è la lava dell’approssimazione. Questo mosaico di stranezza e riappropriazione della personalità, sta ristabilendo una parità che prima non c’era. Finalmente i terroni possono condividere ed essere risucchiati nella morsa del consenso generale. Prima non avevi scelta, agli insulti si rispondeva con altri insulti, oggi è più enigmatico, l’insulto è solo espresso a metà. E’ la sciatta politica che sale sempre sul carro del vincitore, basta guardare Roberto Fico per ascoltare meglio “Destra Sinistra” di Giorgio Gaber. Un verde sindaco di Napoli farebbe diventare bianco san Gennaro. Ma anche l’opposizione nord/sud è imbarazzante. Stupidità da stadio. L’autoritarismo ha sempre urlato, mi viene in mente “Governo PLUTOcratico” espresso da Ugo Tognazzi nel film “Il Federale” . Mi chiedo se Carlo Ancelotti è uguale a Gian Maria Volonté… Tutti in coro: se i Ministri di questo Governo sono magici, Cicciolina è vergine ancora. Oggi, più che mai, Black Mirror è realtà. [+blogger]

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Emanuela ha detto:

    Adesso ci faranno credere che l’allenatore attuale del Napoli è un conformista, mentre Gian Marta Volonté un estremista. E come nel finale del film di Nanny Loy, “iate venne ricchiù”!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...