covid-19 sottosopra

Durante l’ultima partita del campionato di serie A, prima del lockdown, a Milano i tifosi dell’Inter scrivono contro i napoletani ospiti al San Siro: Napoli ultras la tua sanità è uguale alla tua mentalità, infami. La Sanità Campana è diventata un’eccellenza Italiana, l’Ospedale Cotugno di Napoli tra i primi d’Europa. I pochi casi di coronavirus nella Regione, così come nel capoluogo, hanno reso i cittadini tra i più disciplinati della Nazione. La chiusura immediata delle zone infette (focolai in atto), hanno fatto diventare il suo Governatore tra i più popolari uomini politici Italiani. Nella prima fase, a Marzo, mentre il 40% dei milanesi è per strada, Vincenzo De Luca parla di lanciafiamme alle feste di laurea.

Contro ogni servizio nazionale, testate giornalistiche, uomini di spettacolo”, politici che parlano dei pochi tamponi che si fanno in Campania, giornalisti che filmano la camorra che fa la spesa sospesa e la folla che c’è per le vie e i vicoli di Napoli, tutto ciò si trasforma in un boomerang mediatico con scuse e ripensamenti dopo aver visto numeri e condizioni reali della pandemia. Tutto è capovolto. Tanto che nella ripresa del calcio giocato, il Napoli elimina prima l’inter e poi la Juventus vincendo la coppa Italia. C’è da vantarsi… non direi proprio.

La comunicazione e alcuni politici e giornalisti italiani che hanno dichiarato tutto e il contrario di tutto, non hanno saputo tacere neanche di fronte ad una tragedia così enorme. L’imbecille di turno crede sempre di avere la moglie ubriaca e la botte piena. Non si canta più Napoli colera, così come non si canta Milano covid, co-vita mia… Pippotto, che ha cambiato la sua vita grazie ad una bancarella di un metro quadro nel centro storico di Napoli, ha detto che adesso è distrutto, che forse deve ritornare a dormire di nuovo in un dormitorio pubblico, che non sa se può pagare la luce e l’acqua. Grazie alla bancarella ho trovato un basso per vivere, adesso non posso più pagare l’affitto: eppure, a natale scorso, è proprio ai lombardi che ho venduto di più i miei manufatti. [+blogger]

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...