annuccia

         

Ero perdutamente innamorato di Annnuccia, una ragazza che abitava in un basso della via Cinesi. Lei era molto presa da mio cugino Alessandro, ma lui non le dava molta confidenza. Quando seppe che eravamo parenti, mi disse che somigliavo a lui e che bevevo e mi muovevo come lui. Ci vedevamo spesso. Un giorno mentre mi salutava, mi diede un bacio sulle labbra. Da quel momento la canzone di Gigi Finizio, “Esperienza”, diventò la mia tortura.

Avevo compiuto 13 anni e quel bacio mi fece scoppiare qualcosa dentro, un qualcosa che non sapevo spiegare. Moltissimi anni dopo, vedendo il film interpretato da Sandra Dee, diretto da Harry Keller, dal titolo “Dimmi la Verità”, capii che quell’esplosione aveva una sua chiara definizione: mi sentivo buffo dentro. Così l’attrice si esprimeva per spiegare, al suo insegnante, l’emozione che provava quando lo vedeva.

Ero in un’altra dimensione, vivevo una esperienza entusiasmante, radiosa e incontaminata. Annuccia non mi disse mai che mi amava, ma quei baci continuavano periodicamente. Non eravamo fidanzati, né ci comportavamo come tali. Eravamo semplici amici. La notte la sognavo e quando non riuscivo a dormire, il mio cuscino diventava umano. Eravamo io e lei nel letto, distesi, a guardarci e a raccontarci l’effimero, il non senso, il buffo dentro.

Eravamo in un mondo parallelo e la musica di Finizio era l’ideale, il racconto stereotipato di un incontro che ti faceva crescere. Eravamo in paradiso, così come De Sica, scivolando dalla bici, dichiarò il suo folle amore per Annarella, la levatrice del paese. Eravamo nella testa di Dino Risi, sempre più immersi nei film, “Poveri ma belli” e “Venezia la luna e tu”. Nel quartiere Sanità sognavo di fare l’attore, di fare l’amore e di crescere in fretta. Sognavo ogni giorno i baci di Annuccia, i suoi sguardi, la sua voce. E quando finirono finì anche la mia esperienza. Quel buffo dentro non l’avevo mai più risentito.  [+blogger].         

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...